Nubifragio sul Foggiano, Confagricoltura Puglia: serve più attenzione nella gestione delle infrastrutture

0
190

“Serve un serio impegno da parte di tutti gli enti, e in primis la Regione Puglia, per evitare che le piogge distruggano il lavoro di un anno degli agricoltori foggiani”. Mentre è ancora in corso la stima dei danni provocati dal violento nubifragio, Confagricoltura punta l’attenzione sulla gestione delle infrastrutture e sulla necessità da parte della Regione Puglia di verificare le condizioni per indire lo stato di calamità. “Sono necessari una corretta gestione delle opere di manutenzione dei canali di scolo e di tutti quegli impianti funzionali allo smaltimento delle acque”, sottolineano il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro e il presidente di Confagricoltura Foggia Filippo Schiavone.

“Le piogge battenti, che hanno danneggiato anche dei vigneti e gli ortaggi invernali, sono arrivate nel momento meno opportuno, a ridosso della raccolta. Il nubifragio, nei messi scorsi, è stato preceduto da una forte crisi idrica che – aggiungono –  porterà quest’anno già a un ridimensionamento della produzione di pomodori”.

La siccità dei mesi invernali e l’ultimo nubifragio sono una vera e propria emergenza per l’economia del territorio, tenuto conto che il 60% del pomodoro da industria italiano è prodotto nella provincia di Foggia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.