I doni degli agricoltori agli amici dell’Ual

0
224
UAL-CONF FGgiu13 1

Il vescovo: “L’augurio è che questa iniziativa di Confagricoltura possa continuare nel tempo”

UAL-CONF FGgiu13 1Confagricoltura Foggia ha promosso un’iniziativa di solidarietà consegnando all’UAL, l’associazione che accoglie ed assiste persone sole, abbandonate o affette da disabilità fisiche e psichiche, prodotti donati da aziende associate. Prodotti freschi, come ortaggi e frutta, e confezionati (olio, vino, pasta, pelati, ecc…), dono delle aziende La Bella di Cerignola, Oleificio Santa Lucia dei F.lli D’Achino, Az. Agr. Terranostra di Roberto Grieco, Vincenzo Fratta, Prima Bio Piccola Soc. Coop di Eliggio Giovanni Terrenzio e Matteo Iuso, Agrumaria Ricucci, Gruppo Alimentare Castellano e Masseria Belmantello del presidente di Confagricoltura Foggia, Onofrio Giuliano.

La cerimonia di consegna dei prodotti si è tenuta nella sede della casa famiglia “Nostra Signora di Lourdes”, alla presenza, fra gli altri, dell’arcivescovo della diocesi di Foggia-Bovino, Francesco Pio Tamburrino, del presidente e cappellano dell’Unione Amici di Lourdes, don Luigi Nardella e dei volontari ed ospiti della struttura. A rappresentare Confagricoltura Foggia, oltre al presidente Giuliano, i vicepresidenti Alfredo Ricucci ed Emiddio Ursitti e il direttore Alfredo Giordano.

UAL-CONF FGgiu13 2«Sono molto emozionato e felice di essere qui – ha detto Giuliano -. Il mio unico merito è stato quello di aver accolto l’invito di un nostro amico, Marino Tagarelli, che ci ha proposto quest’iniziativa che abbiamo sposato senza remore, coinvolgendo le nostre aziende, che hanno dimostrato quanto grande sia il cuore degli agricoltori di Capitanata. Di fronte a realtà come quella che gli ospiti dell’Ual vivono, comprendiamo quanto insignificanti siano i nostri problemi quotidiani. Non c’è valore più grande della solidarietà, per questo abbiamo accettato di sostenere i progetti dell’Ual. Lo abbiamo sentito come un dovere morale e sociale verso chi è meno fortunato di noi ma vive la sofferenza con dignità, oltre che verso don Luigi e tutti i volontari che operano qui. Credo che ci vedremo di nuovo – ha poi aggiunto il presidente di Confagricoltura Foggia – perché il nostro intento è quello di dare continuità a questa collaborazione. Nel frattempo, abbiamo sensibilizzato le nostre aziende a devolvere il 5 per mille all’Ual. Concludo rivolgendo un pensiero al nostro vicepresidente Giuseppe Noviello, scomparso di recente. Quando ne parlammo, aveva accolto con entusiasmo quest’iniziativa. E’ come se fosse qui con noi a gioire per questo bel passo di carità che la nostra associazione compie».

UAL-CONF FGgiu13 3Don Luigi Nardella, da padrone di casa, ha ricordato la storia dell’Ual e del suo fondatore e ringraziato Confagricoltura per il gesto di solidarietà: «Operiamo in Capitanata da oltre cinquant’anni e siamo nati da un’ispirazione della Vergine a Luigi Battaglini, che a Lourdes non guarì dalla malattia ma ricevette comunque un miracolo, quello di cambiare dentro e dilatare il suo cuore, aprendolo agli altri. Non siamo solo un’associazione di servizio sociale ma cerchiamo anche di aiutare i nostri fratelli a scoprire il senso salvifico della sofferenza e a far capire loro quanto siano importanti dinanzi a Dio, benché la società non sembri considerarli, umanamente, come dovrebbe. In seguito alle leggi regionali che hanno imposto, ad associazioni come la nostra, assunzioni di personale qualificato – ha concluso il presidente e cappellano dell’Ual –  non riusciamo più a far quadrare i conti, a evitare bilanci in passivo. Per questo siamo grati a chi, come Confagricoltura, vuol sostenerci, con l’auspicio che, oltre ai prodotti, riescano nel tempo a donare ai nostri ospiti anche affetto».

«L’Ual è una grande istituzione di valori umani e cristiani e che si nutre d’amore – ha affermato l’arcivescovo Tamburrino prima di benedire l’iniziativa -. L’amore si trasmette con la vicinanza, perciò apprezzo questo slancio di Confagricoltura, da cui mi auguro che possa nascere con l’Ual un rapporto duraturo nel tempo, nel segno dell’amicizia e della collaborazione».

In chiusura, il direttore di Confagricoltura Foggia, Alfredo Giordano, ha ringraziato le aziende che hanno aderito all’iniziativa: «Grazie di cuore ai nostri associati che hanno collaborato. Dopo tanti convegni a cui abbiamo partecipato su temi inerenti all’agricoltura, è stato bello ritrovarsi per un momento di impegno sociale. Ho visto il nostro presidente molto emozionato e chissà che l’amicizia con l’Ual non possa proseguire, in futuro, anche con un viaggio a Lourdes da organizzare insieme».

Rassegna stampa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.