Confagricoltura Foggia protesta contro l’atteggiamento del Governo Italiano

0
409
all gargano rid

all gargano ridLe eccezionali precipitazioni e l’alluvione  dello scorso settembre hanno, come tutti sanno, distrutto una buona parte dell’economia Turistica del Gargano, oltre ad aver prodotto danni ambientali difficilmente recuperabili.

Oltre a ciò, tutte le colture Agricole della intera Provincia di Foggia, sono state drasticamente danneggiate  dal punto di vista della produzione in senso stretto, e questi danni in moltissimi casi sono stati aggravati dal pesante deterioramento delle strutture.

L’evidente testimonianza di tutto ciò, è rappresentata dalla presenza sul posto di due Ministri della Repubblica (Ambiente ed Agricoltura), e dello stesso Premier Matteo Renzi, che rilasciavano alla Stampa dichiarazioni di solidarietà per le popolazioni di Capitanata, assicurando tempestivi interventi in favore del territorio duramente colpito.

La Regione Puglia, con rapidità, nelle settimane successive, approvava la dichiarazione di “stato di calamità naturale”, anche alla luce dei pronti sopralluoghi su tutto il territorio della Provincia di Foggia.

Oggi, con profonda costernazione, leggiamo che il Governo non ha previsto alcuno stanziamento di risorse per la Capitanata, se non la ridicola cifra di sette milioni di euro, e questo, oltre che ad in fonderci una profonda amarezza, aumenta il tasso di profonda sfiducia nelle Istituzioni da parte delle Imprese e dei cittadini.

Per definire tutto questo non riusciamo a trovare un termine diverso da VERGOGNA: vergogna per avere strumentalizzato il dolore della gente, vergogna per avere alimentato speranze puntualmente disattese, vergogna per la superficiale banalizzazione di un enorme disastro ambientale ed economico.

Alla Politica della nostra Provincia, che probabilmente non è esente da critiche, pur essendosi formalmente attivata, e che oggi in maniera bipartisan ha manifestato con forza la propria indignazione, ci permettiamo di dare un suggerimento. Scrivete, in maniera congiunta, una lettera di protesta per l’atteggiamento del Governo Italiano alla Cancelliera Tedesca Angela Merkel.
È lei la vera padrona. Forse vi/ci ascolterà.

Da: Confagricoltura Foggia – 17 ottobre 2014

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.