Siccità: richiesta di declaratoria al MiPAAF

0
690
siccita

siccitaPubblicata sul BURP n. 170 del 27-11-2012 la Delibera della Giunta Regionale (n. 2276 del 13 novembre 2012) con cui  viene approvata la proposta urgente al MiPAAF di declaratoria delle eccezionali avversità atmosferiche relative alla siccità verificatasi in Puglia nell’estate 2012.

La proposta sarà quindi trasmessa al MiPAAF per richiedere l’emanazione del decreto di declaratoria, dalla cui data di pubblicazione scatta il termine di 45 giorni per la presentazione delle domande di concessione delle provvidenze da parte dei conduttori delle aziende agricole e zootecniche che hanno subito danni di entità superiore al 30%.

I danni, diretti e indiretti, sono stati stimati superiori al miliardo di euro dagli uffici regionali competenti. Le verifiche e i sopralluoghi conclusi dagli Uffici Provinciali Agricoltura hanno accertato la condizione di eccezionalità per tutto il territorio regionale.

Nel semestre marzo-agosto 2012 nel territorio della Regione Puglia le precipitazioni piovose hanno fatto registrare il dato peggiore degli ultimi 5 anni. Negli anni 2009 e 2011 nello stesso periodo sono state riscontrate precipitazioni pari a circa il doppio di quelle del 2012.

La mancanza di piogge, di fatto, ha ridotto la riserva idrica negli invasi pugliesi con conseguenti gravi problemi di siccità per le coltivazioni agrarie e per il comparto della zootecnia. In alcuni territori, poi, i pozzi sono stati interessati da problemi di salinizzazione della falda con conseguente impossibile utilizzo delle acque per uso irriguo.

Al deficit idrico si sono aggiunte le elevate temperature dei mesi estivi, con picchi fino a 43,7 °C, e le reiterate ondate di calore che hanno aggravato lo stato di sofferenza e di stress delle colture con significative riduzioni delle rese di produzione e contrazione della produzione lorda vendibile aziendale.

D.G.R. n. 2276 del 13-11-2012

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.