Ritardi per la riclassificazione delle aree svantaggiate

0
332
zone sv

zone svIn occasione della seduta plenaria del Parlamento europeo, si è tenuta nei giorni scorsi una discussione sulla delimitazione delle zone agricole con handicap naturali (ZVN), nel quadro della riforma della politica agricola comune.

La questione della riclassificazione delle aree agricole svantaggiate è tornata di attualità nel 2009, alla luce delle novità introdotte dalla Comunicazione COM(2009) 161 della Commissione Europea, che riforma il regime di aiuti con un nuovo sistema di

delimitazione delle aree beneficiarie, ora denominate “aree agricole con handicap naturali”.

Agli Stati membri la Commissione aveva chiesto di attuare un processo di simulazione, attualmente in corso, per una valutazione preventiva della fattibilità del nuovo sistema di classificazione. La sperimentazione, che in Italia coinvolge Ministero e Regioni, rappresenta una tappa fondamentale nel percorso che si concluderà con la proposta legislativa e le perimetrazioni definitive delle aree beneficiarie del regime di aiuti.

Nella sua risoluzione del 5 maggio 2010, il Parlamento aveva affermato che «la Commissione potrà assumere una posizione definitiva sulle unità territoriali di base prescelte, sui criteri e i valori limite solo quando gli Stati membri avranno presentato carte complete e dettagliate».

Gli europarlamentari hanno chiesto a Morten Bødskov, ministro danese della Giustizia, intervenuto al posto del ministro dell’Agricoltura, di essere informati in merito allo stato di avanzamento dei lavori di rappresentazione cartografica, su quali Stati membri avessero presentato tali rappresentazioni, lamentando la mancanza di informazioni e dati in merito.

Bødskov ha ribadito che 12 Stati membri hanno dato l’autorizzazione alla pubblicazione e un incontro in merito si terrà nei prossimi giorni, in occasione della prossima Commissione Agricoltura al Parlamento Europeo.

Confagricoltura Puglia segue da tempo la questione della riclassificazione delle aree agricole svantaggiate. Nella sezione dedicata è disponibile uno studio di impatto per il territorio regionale.

Studio di impatto: La riclassificazione della aree agricole svantaggiate. L’impatto del nuovo modello di sostegno sul sistema agricolo pugliese.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.