Il presidente di Confagricoltura Giansanti ha incontrato l’assessore Pentassuglia, al centro il futuro dell’agricoltura pugliese e italiana

0
180

Il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti ha incontrato in videoconferenza l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Donato Pentassuglia. All’incontro erano presenti nella sede barese di Confagricoltura Puglia, oltre all’assessore, il presidente regionale Luca Lazzàro e Filippo Schiavone, componente della giunta nazionale. Tanti i temi trattati. Durante l’incontro il presidente nazionale Giansanti ha rimarcato la necessità per l’agroalimentare di ricevere “ristori mirati” legati alla crisi economica covid. Sul Recovery Plan, ha sottolineato che “i fondi non sono sufficienti, e sono necessari almeno altri 3 miliardi di euro. Bisogna finanziare – ha aggiunto – le filiere produttive affinché possano creare valore nel settore agricolo e divenire volano per il Paese”.  Dal suo canto, l’assessore Pentassuglia, in riferimento al Psr, ha chiarito che la Puglia deve “lavorare per affermare il proprio prestigio produttivo all’interno del sistema Paese e dell’Ue” e si è soffermato sul “Riparto delle somme di transizione, partita importante che si gioca nelle prossime ore: non c’è ancora accordo tra le regioni”. In primo piano durante l’incontro anche l’emergenza Xylella fastidiosa.

“Abbiamo trattato tematiche estremamente importanti per il futuro dell’agricoltura pugliese e italiana” ha commentato al termine il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro. “Dalla riforma della PAC, al Recovery Plan, ai progetti strategici”. Xyella, crisi del settore agrumicolo, agriturismi e contratti di filiera sono “i tanti nodi affrontati e su cui si sta lavorando per sostenere l’economia agricola pugliese. Con i fatti stiamo dimostrando di poter cambiare registro in Puglia”.

(Da sx, Schiavone, Pentassuglia, Lazzàro)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.