Confagricoltura Puglia, Lazzàro: “Pronti a collaborare per centrare gli stringenti obiettivi della deroga al Psr”

0
225

“Confagricoltura Puglia esprime soddisfazione per l’ottenimento della deroga rispetto al taglio automatico, un risultato importante che è frutto anche dell’assessore Donato Pentassuglia e di tutto l’Assessorato all’agricoltura”. È quanto ha sostenuto il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro durante la riunione di partenariato indetta dall’assessore all’Agricoltura per discutere dell’avanzamento della spesa del Psr, anche in considerazione della deroga al disimpegno concessa dalla Commissione Europea.

Alla luce della deroga, la Puglia potrà utilizzare entro dicembre 2021 i circa 95 milioni di euro non spesi. Le prossime scadenze sono però legate a date precise, la parte dell’impegno di bilancio 2017 pari a 92.539.086,77 euro deve essere utilizzata mediante pagamenti intermedi a partire dalla scadenza più imminente, quella del 31/03/2021, per un importo pari a 32.665.576,42 euro

“I passaggi di cui stiamo parlando oggi – ha aggiunto Lazzàro durante l’incontro –  sono sollecitazioni che abbiamo già fatto più volte alla Regione Puglia. Tra questi, la deroga per la misura 5.2. Adesso, visti i tempi strettissimi, è necessario individuare le aziende che sono nelle condizioni di fare gli investimenti. Per facilitare questa azione abbiamo intenzione di collaborare a pieno con l’Assessorato”.

Per Confagricoltura Puglia, l’impegno di marzo, dunque, è un impegno più che imminente: “Bisogna evidentemente riprogrammare le azioni per raggiungere la spesa anche in considerazione della ridotta capacità finanziaria che le aziende agroalimentari e agrituristiche hanno subìto a seguito dalla crisi economica derivata dal covid, emergenza che si è aggiunta alla Xylella fastidiosa e alle calamità naturali”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.