“Cartelle pazze, la questione va affrontata in chiave politica e non nelle aule dei tribunali”

Consorzi Bonifica commissariati, Lazzàro (Confagricoltura Puglia) interviene sull’esito dell’audizione della IV Commissione Consiliare
0
157

Il presidente di Confagricoltura Puglia interviene sull’esito dell’audizione di oggi della IV Commissione Consiliare. La seduta ha affrontato, alla presenza dei rappresentanti dei Comuni coinvolti, la questione del Tributo 630 richiesto dai Consorzi di bonifica commissariati.

“È bene che si discuta e si prenda atto della questione – dice Luca Lazzàro, presidente di Confagricoltura Puglia – Quello che di certo non è un bene è che si continui a vessare gli agricoltori pugliesi con il tributo 630, la cui illegittimità in assenza di beneficio è stata sancita dalla Corte Costituzionale. Durante la seduta i commissari dei Consorzi hanno invitato a fare ricorso nel caso qualcuno ritenga che il balzello non sia dovuto. Premesso che, di certo, gli imprenditori agricoli pugliesi non hanno bisogno del beneplacito di nessuno per far valere i loro sacrosanti diritti, oggi a Confagricoltura Puglia risulta che nessun agricoltore abbia avuto benefici dall’opera dei Consorzi commissariati. Per questo, la questione va affrontata, per il bene di tutti, in chiave politica e non nelle aule dei tribunali, nelle quali i Consorzi di bonifica commissariati dovrebbero motivare l’ostinata e ingiustificata richiesta fatta a danno degli imprenditori pugliesi”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.