Accordo UE–Marocco, Bucci scrive agli europarlamentari pugliesi: l’iniziativa di Confagricoltura Puglia si estende a livello nazionale

0
1908
Marocco rid

Marocco rid

In riferimento al dibattito in corso in questi giorni al Parlamento europeo in seduta plenaria, che porterà all’ordine del giorno, giovedì 16 febbraio, l’approvazione dell’accordo di libero scambio tra l’Unione Europea ed il Marocco, il presidente di Confagricoltura Puglia Umberto Bucci, ha inviato una lettera a tutti i parlamentari europei eletti in Puglia, sollecitando una loro particolare attenzione sull’argomento.

L’accordo, infatti, che prevede misure di liberalizzazione reciproche per i prodotti agricoli, trasformati, il pesce ed i prodotti della pesca, desta molte preoccupazioni per le conseguenze negative che la sua applicazione avrebbe sul sistema agricolo ed agroalimentare nazionale e regionale.

Il presidente di Confagricoltura Puglia, nella lettera inviata ai parlamentari europei sottolinea che, se l’accordo venisse approvato, verrebbero fortemente ridotti o eliminati i dazi doganali, in particolare per le produzioni orticole, frutticole ed agrumicole. Il che significa che alcuni prodotti tipici del nostro Paese provenienti dal Marocco potrebbero entrare nel mercato europeo a condizioni più competitive di quelle attuali. Allo stesso tempo, tra le merci prodotte in Europa ed esportate verso il Marocco, per le quali l’accordo prevede di mantenere l’applicazione di dazi, vi sono prodotti come l’olio extravergine di oliva, le carni ed i salumi, che diventerebbero meno competitivi di quelli provenienti da Paesi terzi.

L’iniziativa di Confagricoltura Puglia è stata accolta con favore dalla Confederazione nazionale, che, nella persona del Presidente Mario Guidi, ha inviato una lettera a tutti i parlamentari europei.

 

{phocadownload view=file|id=75|text=Confagricoltura Puglia, lettera del presidente Umberto Bucci agli europarlamentari pugliesi|target=s}

{phocadownload view=file|id=76|text=Confagricoltura, comunicato del 14 febbraio 2012|target=s}

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.