Lazzàro: “Consorzio Unico di Bonifica, subito una task force per assicurare la stagione irrigua”

0
94
La siccità persistente e le preoccupazioni sulla somministrazione idrica da parte del Consorzio di bonifica unico rischiano di compromettere importanti produzioni agricole della regione. È quanto evidenzia Confagricoltura Puglia. Secondo un monitoraggio dell’organizzazione dei produttori agricoli, il deficit rispetto al 2023 negli invasi che riforniscono la regione è superiore al 46% circa. Un calo che rischia di fare arrivare con il contagocce l’acqua nei campi. “Nonostante le sfide attuali – sottolinea il presidente Luca Lazzàro –  c’è un’opportunità di miglioramento nella gestione delle risorse idriche per le aziende agricole del territorio. Attualmente, le difficoltà strutturali e la mancanza di programmazione stanno creando significativi disagi per gli agricoltori che devono affrontare una siccità senza precedenti. Tuttavia, con una pianificazione più efficace e un uso strategico delle risorse, è possibile invertire questa tendenza”.
Confagricoltura Puglia propone un intervento per affrontare questa emergenza e garantire il supporto necessario agli agricoltori. Un piano d’azione coordinato e collaborativo potrebbe trasformare le attuali sfide in opportunità di sviluppo sostenibile. “In questo scenario critico, è necessario un intervento immediato e concreto per supportare il Consorzio Unico di Bonifica della Puglia nella gestione dell’emergenza idrica e garantire la stagione irrigua. Per questo motivo – evidenzia –  si propone la creazione di una task force dedicata, composta da esperti e tecnici qualificati, con il compito di valutare la situazione idrica in tempo reale e monitorare l’andamento delle riserve; elaborare piani di razionamento dell’acqua e ottimizzare l’utilizzo delle risorse idriche disponibili; coordinare gli interventi di manutenzione e riqualificazione degli impianti di irrigazione; informare e coinvolgere gli agricoltori nelle decisioni da prendere; collaborare con la Regione e il Governo per reperire risorse aggiuntive e misure di sostegno al settore agricolo”.
La creazione di una task force rappresenta per l’organizzazione dei produttori agricoli pugliesi un passo fondamentale per affrontare l’emergenza idrica e tutelare il futuro dell’agricoltura pugliese. Si tratta di un investimento necessario per garantire la sicurezza alimentare e la competitività del settore primario, che rappresenta un pilastro dell’economia regionale.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.